“La Ghiaia tornerà ad essere il cuore commerciale della città”

“La Ghiaia tornerà ad essere il cuore commerciale della città”

Si è tenuto oggi pomeriggio l’incontro con Giampaolo Lavagetto e alcuni componenti della lista civica “Per Parma 2023” con i commercianti di Piazza Ghiaia. Tante le idee e le proposte per la valorizzazione della piazza che sono state messe sul tavolo di confronto con i cittadini: “La rinascita della Ghiaia – ha esordito il candidato sindaco – deve puntare alla conservazione del suo ruolo identitaria di riferimento per tutta la nostra città. Il mercato dovrà rilanciarsi nella sua vocazione agroalimentare, ma anche assumere una valenza turistica per le persone che arrivano a Parma e ritrovano un luogo in grado di coniugare tipicità gastronomica, ma anche tradizione culturale e commerciale. La Ghiaia, quindi, come centro di una riqualificazione del Centro di Parma, che riguardi commercio e residenza, luoghi della cultura e dello spettacolo, funzioni vive e spazi storici”.

I commercianti presenti hanno poi esposto le varie problematiche a cui è soggetta la gestione della Ghiaia, ma anche le difficoltà che incontrano quotidianamente: dal mancato dialogo con l’Amministrazione comunale alla situazione di degrado ed insicurezza. “Sono criticità che vanno risolte – ha proseguito Lavagetto – a partire da un potenziamento della Polizia Locale in sinergia con le Forze dell’Ordine. Fondamentale anche la prevenzione dei rischi, riattivando la collaborazione con le associazioni volontarie della Polizia di Stato e utilizzando i finanziamenti a fondo perduto della Regione per l’utilizzo delle nuove figure previste ed autorizzate dalla Prefettura”. Un altro punto imprescindibile sarà la fruibilità del parcheggiooggi inopportunamente inserito all’interno dei varchi ed in piena ZTL”. E sul decoro urbano e la pulizia della Piazza Lavagetto ha specificato che l’Amministrazione dovrà attivarsi con IREN per garantire la pulizia della piazza nei modi adeguati ed in tempi celeri. “Inoltre – conclude – andrà nominato il referente per il mercato comunale, provvedendo ad una pesante, provvedendo anche ad una semplificazione e sburocratizzazione degli iter per l’organizzazione degli eventi. Sopratutto l’Amministrazione Comunale dovrà subito pianificare eventi di forte attrazione per tutti i 25 giorni all’anno in cui la Piazza è a sua disposizione, concordandoli con il Consorzio e i commercianti che operano in Ghiaia.